facebookflickr youtube

Visite consigliate

Una gita a Torino

arte a Torino

Tra i monumenti di Torino più noti anche all'estero sono da citare:

  • l'ottocentesca Mole Antonelliana, simbolo incontrastato della città ospitante il Museo Nazionale del Cinema (il principale d'Europa),
  • il Palazzo Reale (antica dimora dei duchi e in seguito dei re che governarono la città),
  • la rinascimentale Cattedrale di San Giovanni Battista del XV secolo (celebre in quanto custode della Sacra Sindone),
  • il Museo Egizio (il secondo più importante al mondo dopo quello del Cairo),
  • la Galleria Sabauda (significativa raccolta di dipinti),
  • Palazzo Carignano (progettato da Guarini, sede del primo Parlamento italiano)
  • l'imponente Palazzo Madama.

Quest'ultimo in particolare merita attenzione in quanto situato nel vero centro metaforico e geografico della città. Le sue porzioni più antiche risalgono addirittura all'epoca romana (si tratta di due delle sue 4 torri, ora inglobate nella facciata). Fu trasformato in castello nel medioevo con l'aggiunta di due ulteriori torri e rimaneggiato più volte: in particolare all'inizio del Settecento quando venne dotato di una nuova splendida facciata ad opera di Filippo Juvarra. Una caratteristica di Torino è costituita dai portici che si sviluppano per oltre 18 km.
Un importante discorso merita il quartiere di Cit Turin per i numerosi edifici costruiti in stile Liberty, che fanno di Torino, insieme a Milano, la capitale italiana di questo stile.

A Rivoli tra arte e cultura

Il Castello di Rivoli (incompiuta reggia sabauda progettata dallo Juvarra) ospita il Museo di Arte Contemporanea che, a partire dal 1984, ha realizzato diverse mostre all'anno, tutte sulle più recenti forme delle arti visive contemporanee o su singoli autori.

Sempre dal 1984, esiste la Collezione Permanente che viene incrementata mediante acquisizioni, donazioni e anche prestiti a lungo termine. Le opere della Collezione vengono esposte a rotazione. Il castello è dotato anche di una ricca biblioteca specializzata che, tra l'altro, è alimentata da una rete internazionale di scambi di cataloghi di mostre con analoghe istituzioni. La struttura museale è impostata sul restauro e sulla ristrutturazione degli spazi progettati dall'architetto Andrea Bruno. Il castello è in posizione dominante sull'abitato e costituisce l'emergenza più orientale del cordone maggiore della Collina di Rivoli.

Settimo Torinese

La torre è l’ultimo elemento superstite dell’antico castello signorile, gravemente danneggiato e forse distrutto durante le guerre franco-asburgiche del sedicesimo secolo. Il castello e la torre ancora in piedi furono costruiti sul sito di un precedente fortilizio – presumibilmente tra la fine del Trecento e l’inizio del Quattrocento – di cui non si conservano tracce se non nelle fonti d’archivio.

Il carnevale di Settimo Torinese è uno dei più significativi del Piemonte, con le sue maschere tipiche e le sue usanze. Un Carnevale ricco di tradizione e di folclore, di personaggi ed usanze tipiche della memoria settimese, che da alcuni anni sta conoscendo una ripresa vitale anche grazie all’impegno della Pro Loco e dei volontari del gruppo storico delle costumanze del Centro Studi Settimesi. Tra le caratteristiche del Carnevale sono da mettere in evidenza i personaggi tipici di Settimo, il Gran Priore e la Bela Lavandera, oltre al tradizionale e originale "Process dla Veja". Un cenno a parte merita la sfilata di carri allegorici che ha riconquistato l’interesse di un vasto pubblico.

RH HOTELS | 150, Corso Levi - 10098 Rivoli (TO) - Italia | P.I. 06106320010 | Tel. +39 011 9566586   - Tel. +39 011 9533761 | Fax. +39 011 9531338 | info@rivolihotel.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite